Strategia

Siete in: HomeStrategia

The Italian Sea Group basa la propria strategia sulla personalizzazione e diversificazione dei prodotti, attraverso la costruzione di yacht estremamente personalizzati e caratterizzati da elevatissimi standard qualitativi.

Con un design d’eccellenza tutto Made in Italy, riconosciuto a livello mondiale, TISG è uno dei player più autorevoli nel settore, posizionandosi nella fascia più alta del mercato di riferimento.

Per conquistare nuove quote di mercato nel settore della nautica di lusso, mantenendo elevata  la qualità delle proprie navi, TISG ha fatto leva su un competitivo rapporto qualità-prezzo del prodotto.

 

NCA Refit si distingue nettamente dai competitor non soltanto per la sua riconosciuta competenza e le innovative facilities, ma anche per la cura e l’attenzione nei confronti degli equipaggi degli yacht in refit.

Dal 2019, con l’inaugurazione del “Village”, la Società mette a disposizione dei propri dipendenti e delle crew servizi d’eccellenza quali Ristorante Gourmet, Lounge Bar, Palestra, Beauty Centre e SPA.

 

 

Principali pilastri della strategia

  • Incremento della capacità produttivaSin dal 2009, The Italian Sea Group ha operato in un’ottica di crescita costante e solida, tramite acquisizioni ed investimenti nel sito produttivo di Marina di Carrara, tra i più grandi del Mediterraneo.La Società punta ad incrementare ulteriormente la capacità produttiva della prestigiosa Sede attraverso due piani di investimento denominati TISG 4.0 e TISG 4.1.

    Il progetto TISG 4.0 prevede un investimento di circa 40 milioni di Euro per la realizzazione di nuove strutture all’interno della Sede di Marina di Carrara: tra queste, la costruzione di un nuovo bacino di carenaggio, inaugurato il 16 Novembre 2021.

    Tale bacino misura 147 metri in lunghezza e 48 metri in larghezza, è dotato di una porta d’ingresso di circa 30 metri e sviluppa l’importante superfice di oltre 6.500 mq con una massima capienza di 5 yacht tra i 60 e i 70 metri e navi sino ad una dimensione massima di 140 metri.

    È munito di un’innovativa “barca porta” di chiusura con controlli elettronici che consentono il riempimento o lo svuotamento nel tempo record di 5 ore.

    Nel Novembre 2021, la Società ha deliberato l’ulteriore piano di investimenti, denominato TISG 4.1, per 14 milioni di Euro.

    Nel dettaglio, l’investimento prevede la costruzione di un capannone sull’originario bacino, oltre che una serie di strutture ed impianti a servizio. Ciò consentirà di ampliare di 4 unità la contemporaneità delle navi in costruzione, confermando la capacità produttiva sino a 140 metri.

    The Italian Sea Group prevede la collaborazione con partner strategici in Italia, Grecia e Turchia per l’esternalizzazione delle fasi di minore valore strategico della filiera produttiva, come le operazioni di carpenteria.

    Il 22 Dicembre 2021 TISG ha acquisito i due cantieri di La Spezia e Viareggio derivati dall’asta Perini Navi, aggiudicata per 80 milioni di Euro. La Società prevede un avviamento rapido dei due siti, con investimenti contenuti per 1,8 milioni di Euro.

  • Crescita nelle dimensioni degli yacht
    L’incremento della capacità produttiva permette alla Società di aumentare non solo la contemporaneità ma anche le dimensioni degli yacht in costruzione, raggiungendo lunghezze oltre i 100 metri.Il segmento dei mega e giga yachts oltre i 60 metri, principale focus di The Italian Sea Group, rappresenta circa il 75% del net backlog della Società ed ha mostrato una forte resilienza negli ultimi anni, grazie anche ad un significativo aumento nel numero di Ultra High Net Worth Individuals.
  • Partnership strategiche nel settore del lusso
    The Italian Sea Group rafforza il proprio posizionamento nel mercato e la propria marginalità anche grazie agli importanti accordi di collaborazione con brand di spicco nel settore del lusso e del Made in Italy. Ne è un esempio il progetto Tecnomar for Lamborghini 63, in collaborazione con Automobili Lamborghini, per la costruzione di 63 yacht di 63 piedi che raggiungono i 63 nodi di velocità, rappresentando l’incontro tra l’eccellenza del mondo della nautica e quello delle super car.Questo iconico e innovativo motoryacht ha avuto estremo successo e alta risonanza in tutto il mondo, confermati dai 13 yacht in costruzione al 31 Dicembre 2021.

    La Società collabora inoltre con Giorgio Armani per il design di linee esterne ed interne di alcuni yacht, sia marchio Admiral che a marchio Tecnomar, confermando la capacità di realizzare progetti unici con brand con cui condivide gli stessi valori.

 

  • Iniziative ESG
    Nel corso della sua storia, The Italian Sea Group ha sempre avuto attenzione per la sostenibilità, per il benessere dei dipendenti e lo sviluppo del territorio.Da un punto di vista ambientale, TISG adotta un approccio proattivo con un forte focus sull’innovazione e sulla sostenibilità dei materiali.La Società utilizza per i suoi yacht principalmente alluminio ed acciaio ed investe su sistemi di propulsione ibrida: nel mese di Ottobre 2021, la Società ha posato la chiglia di uno yacht di 100 metri con un innovativo sistema di propulsione “diesel-elettrico”, che garantisce un’alta efficienza ed una forte potenza.

    TISG ha inoltre sottoscritto un accordo per la realizzazione di impianti a pannelli fotovoltaici a copertura dei quattro principali capannoni del cantiere, con l’obiettivo di soddisfare tutto il fabbisogno energetico attraverso fonti sostenibili entro la metà del 2022.

    Grande attenzione è dimostrata nella continua formazione delle risorse con l’inaugurazione della TISG Academy, progetto dedicato alla formazione dei dipendenti e dei laureandi delle Università di Genova, La Spezia e Trieste, attraverso corsi di eccellenza tenuti da docenti universitari e professionisti del settore.